Copywriting per Instagram: impara a scrivere copy efficaci

Come si comunica su Instagram?

Comunicare in modo efficace su Instagram per un’azienda o un libero professionista non vuol dire postare foto belle e ricevere tantissimi like dagli utenti.

Durante le nostre consulenze la prima cosa che ricordiamo ai Marketing Team o ai professionisti è che Instagram non è solo un social fatto di immagini.

Oggi la maggior parte degli utenti non utilizza Instagram solo per seguire profili di amici o conoscenti, ma lo utilizza soprattutto per conoscere nuovi Brand, entrare in contatto anche sui social con Brand che già conosce ed essere ispirat@ da contenuti interessanti ed emozionanti.

Copywriting per i social

Le immagini da sole non sono in grado di fare tutto ciò e per questo vengono in loro aiuto le parole: fare Copywriting su Instagram per un’azienda o un libero professionista è fondamentale per poter sfruttare appieno tutte le potenzialità del Social Media e soprattutto costruire un mondo del Brand dove le persone non vedono l’ora di entrare ed interagire con la Community.

Lavorando con molti professionisti e aziende, ci siamo accorti che spesso il Copywriting su Instagram non è sfruttato in modo completo. Fare Copywriting su Instagram è una cosa seria: bisogna saper scrivere in modo strategico ma bilanciato, senza trascurare la personalità del Brand.

Le persone leggendo le nostre caption devono emozionarsi ed evadere dalla realtà, percepire tutto il valore della nostra proposta e del nostro Brand, essere in grado di visualizzare la trasformazione a cui andranno incontro acquistando un nostro prodotto o servizio.

Ci sono tantissime opportunità e modalità per fare Copywriting su Instagram, per mostrare alle persone con le parole tutta la bellezza e l’unicità del nostro Brand e in questo articolo vediamo quali sono e soprattutto come usarle in modo efficace per rendere il profilo Instagram un ottimo strumento di marketing e comunicazione.

Come scrivere su Instagram

Fare Copywriting in modo efficace e differenziato su Instagram non è facile, ma non è nemmeno impossibile.

Il Copywriting è un’arte che puoi apprendere sicuramente facendo tanto esercizio e soprattutto utilizzando sin da subito delle strategie che ti permetteranno di avere sempre una buona “base di partenza” per i tuoi copy o per quelli dei tuoi clienti.

Nei prossimi paragrafi andremo a vedere nello specifico quali sono le strategie da utilizzare che ti permetteranno di diventare un Copywriter pro, capace di trasmettere tutto il valore e l’unicità del Brand attraverso le parole.

Per scrivere su Instagram in modo efficace prima di tutto ricordati che: 

  •   I tuoi prodotti e i tuoi servizi non devono mai essere presentati come un catalogo prodotti, con caption che sembrano un “elenco asettico” di caratteristiche che gli utenti, molto probabilmente leggono ogni giorno.

Come ad esempio: il miglior vino, la nostra azienda offre servizi a 360 gradi ect.

  • La frasetta stringata che descrive il prodotto in due righe e si conclude con il “Vai al link in bio per comprare il prodotto” non funziona. Le persone non vanno su Instagram per comprare, utilizzano questo social per essere intrattenute, essere inspirate ed entrare in mondi che parlano delle loro passioni e dei loro hobby.

Come puoi vedere dall’esempio qui sotto il profilo di thecolvinco.it, azienda che vende fiori online, non utilizza il suo profilo Instagram per “spingere” le persone ad acquistare i loro fiori – certo ci sono anche post che permettono alla persona di visualizzare il prodotto e accedere allo shop online, ma la loro comunicazione su Instagram si basa su ben altre strategie come puoi vedere da questi due esempi.

L’utente visitando un profilo del genere, si troverà quindi in un luogo virtuale dove ci sono consigli, post d’intrattenimento e d’ispirazione sul mondo delle piante e dei fiori che come puoi vedere – nel primo caso – hanno anche l’obiettivo di coinvolgere l’utente.

Il Brand inserisce anche una “COLVINPEDIA”, cioè dei post con contenuti educativi da una parte per “intrattenere l’utente” e dall’altra per mostrare all’utente l’autorevolezza del Brand e tra l’altro, grazie a una comunicazione così differenziata rispetto ad altri Brand che vendono piante e fiori per interni su Instagram, il Brand comincerà a entrare nella mente della persona, che quando dovrà fare un acquisto (anche grazie allo shop presente su Instagram) molto probabilmente sceglierà Colvin come fornitore.

Come ti abbiamo appena dimostrato nell’esempio qui sopra è possibile – e la tua bravura sta nel farlo anche tu per il tuo Brand o quello dei tuoi clienti – presentare all’utente il prodotto e i tuoi contenuti che ti permettono di mostrare l’autorevolezza e l’unicità del Brand nel modo il più naturale possibile.

La persona deve sentirsi a suo agio nelle tue caption, deve sentirsi all’interno di un mondo in cui trova ispirazione ed informazioni per lei utili.

Prima di vedere insieme come fare Copywriting in modo efficace nei vari elementi testuali che Instagram ci mette a disposizione, ci focalizziamo su due concetti fondamentali che i Copywriter devono sempre tenere in considerazione -non solo quando scrivono su Instagram: il Tono di Voce e lo Storytelling.

Tono di Voce su Instagram

Per prima cosa andiamo a vedere come utilizzare in modo strategico il Tono di Voce.

Vai sul tuo profilo Instagram o su quello di un tuo cliente e osserva come parli alle persone nei tuoi post.

Nella maggior parte dei casi, a meno che tu non sia un Brand stra-famoso, la persona atterra sul tuo profilo passando per un post, che trova dai suggerimenti della sezione ricerche di Instagram, quindi oltre che inserire un’immagine gradevole che attiri l’utente, il tuo post deve essere in grado – grazie al copy – di comunicare alla persona di cosa si occupa il Brand e soprattutto qual è la sua personalità che, naturalmente deve essere diversa rispetto a quella dei competitor.

Il Tono di Voce inoltre ti permette di posizionarti in un determinato modo nella mente delle persone. 

È sempre importante ricordarsi che il Tono di Voce e, più nello specifico il modo in cui presenti i tuoi prodotti o i tuoi servizi su Instagram non piacerà tutti gli utenti, e va bene così.

I Brand che cercano di piacere a tutti non piacciono a nessuno, quando crei il Tono di Voce per la tua azienda o per il Brand dei tuoi clienti devi sempre chiederti chi vuoi come Buyer Persona e chi non vuoi.

Ecco due post di due professionisti in questo post trattano come argomento “l’organizzazione del lavoro”, ma che utilizzano un copy ed un Tono di Voce completamente diverso:

L’utente leggendo questi due copy può benissimo immaginare che siano rivolti a due Buyer Persona completamente diverse, con interessi diversi che naturalmente su Instagram seguiranno Veronica Benini – detta la spora – oppure il consulente Giuseppe Noschese a seconda di quelli che sono gli interessi e a seconda di quella che è la personalità del profilo più affine all’utente.

Ora pensa al tuo Brand o al Brand dell’azienda a cui fornisci servizi di Copywriting e se non lo hai ancora fatto, ti consigliamo di preparare un elenco di nomi, aggettivi, frasi e verbi che rispecchiano la personalità del Brand e che veicolano il messaggio che vuoi trasmettere e soprattutto che lo veicolano mostrando in modo chiaro ed unico la personalità del Brand.

Se vuoi approfondire come creare una personalità per il Brand ti consigliamo di seguire il corso della Copywriter e Content Editor Dalila Libutti “Personalità del Brand” che trovi nella nostra Academy.

Grazie alla definizione della Personalità del tuo Brand o di quello dei tuoi clienti e alla realizzazione di documenti specifici che troverai nel corso “Personalità del Brand”,  avrai sempre ben presente qual è il Tono di Voce da usare nella tua comunicazione su Instagram e soprattutto sarai in grado di creare contenuti che mostrano in modo chiaro e ricorrente la personalità del tuo Brand, in questo modo i tuoi contenuti entreranno nella mente delle persone in modo più incisivo e strategico e soprattutto sarai in grado di differenziarti rispetto ai competitor.

Alcuni Brand che utilizzano espressioni caratterizzanti in modo ricorrente nelle loro caption sono:

NUTELLA  “inconfondibile gusto di NUTELLA”, oppure “gusto dell’estate” Estathé.

In questo modo come puoi immaginare, facilmente queste associazioni entreranno nella mente del cliente, che sarà poi maggiormente propenso ad acquistare la Nutella, perché ha un gusto inconfondibile, rispetto ad una qualsiasi altra crema spalmabile al cioccolato.

INSTAGRAM BUSINESS POWER
Costruisci un profilo Instagram che esprima tutto
il potere e la vitalità del tuo Brand, per creare
una community, conversioni e vendite.

10h 50 minuti
65 lezioni
9 workbook scaricabili
Docenti: Elisa Furiglio e Lorenzo Paoli
INSTAGRAM
BUSINESS
POWER
Costruisci un profilo
Instagram che esprima
tutto il potere e
la vitalità del tuo Brand,
per creare una community,
conversioni e vendite.

10h 50 minuti
65 lezioni
9 workbook scaricabili
Docenti: Elisa Furiglio e
Lorenzo Paoli
VAI AL CORSOGUARDA IL VIDEOVAI AL CORSO

Come fare Storytelling su Instagram

Le persone amano le storie, per questo i tuoi testi su Instagram oltre che rispettare il Tono di Voce del tuo Brand devono essere in grado di raccontare una storia coinvolgente, capace di attirare le persone e possibilmente invitarle a compiere un’azione.

Potresti ad esempio raccontare la storia della trasformazione della persona grazie al prodotto oppure la storia di come si sente la persona grazie all’utilizzo di quel prodotto, in questo caso molti Brand si servono direttamente delle storie dei loro clienti per mostrare tutta l’autenticità e l’efficacia dei loro prodotti.

Storytelling su Instagram esempi

In base a quello che è il prodotto o il servizio che vuoi presentare puoi fare Storytelling in diversi modi.

In questo articolo abbiamo deciso di dividere lo Storytelling in 3 diverse categorie, per agevolare i Copywriter a orientarsi in modo più facile su quello che può essere il “filo conduttore a cui ispirarsi” nella realizzazione dei contenuti.

Storytelling sensoriale su Instagram

Una tra le strategie più efficaci secondo noi, è quella di “risvegliare i sensi dell’utente” grazie al copy.

Come puoi vedere in questa caption di cera_una_bolla, una bottega olfattiva che produce candele, il prodotto viene presentato in modo davvero unico e sensazionale: non viene fatto un elenco degli ingredienti che compongono la candela, ma vengono raccontati i profumi che evoca la candela “APULIA – n.22”.

Come puoi vedere dallo screen qui sotto, una caption che presenta un prodotto in questo modo genera moltissimo engagement tra gli utenti e soprattutto commenti di “altissima qualità”.

Storytelling su Instagram grazie alla community

Puoi anche raccontare il tuo prodotto facendo Storytelling e avvalendoti di raccontare un prodotto raccontando come lo usa la tua community, come puoi vedere da questi due esempi di goproit che postano sul loro profilo Instagram foto fatte grazie al loro prodotto.

Storytelling educativo su Instagram

Fare Storytelling insegnando ed informando l’utente è un’ottima strategia per scrivere caption efficaci e capaci di comunicare in modo unico su Instagram.

In questo articolo vogliamo presentarti il profilo Visittrentino che racconta, grazie anche a foto spettacolari di utenti su Instagram, che vengono citati, i loro paesaggi.

Sin dalla prima riga l’utente viene invitato a salvare il post per la tua prossima avventura, una Call To Action a nostro avviso molto efficace e personalizzata, che ben si integra con il Tono di Voce del profilo.

Strategica è poi l’idea di scrivere la caption – molto dettagliata ed educativa – sia in italiano che in inglese con vicino la bandierina, per permettere così ai turisti che si imbattono in questo post di leggere subito – senza cliccare su “Visualizza traduzione” – il post.

Un’ultima osservazione che vogliamo fare riguarda la combinazione “sapiente” tra immagine e testo: come puoi vedere le foto sono state scattate da persone che hanno visitato quei posti e che molto probabilmente sotto il loro contenuto hanno taggato #visittrentino.

Dopo averti illustrato queste 3 modalità che noi abbiamo trovato durante i nostri studi – ma ce ne potrebbero essere molte altre – è arrivato il momento di studiare ogni singolo elemento nella quale può e deve intervenire un Copywriter o che comunque deve essere “ottimizzato” in quest’ottica per far sì che Instagram sia uno strumento che ricopra un ruolo effettivamente strategico nella comunicazione online del Brand.

Instagram copy Bio

La Bio è il primo elemento che la persona vede quando visita un profilo. La Bio ti permette di definirti come professionista o come azienda.

Come forse già sai, per scrivere la tua Bio puoi usare al massimo 150 caratteri, il tuo obiettivo quindi è quello di “raccontare in uno spazio limitato” cosa ti rende unic@ come professionista o cosa rende unico il Tuo Brand o quello dei tuoi clienti, in questo modo la persona sarà interessata a vedere il profilo e scoprire qualcosa in più.

Spesso durante le nostre consulenze i clienti non sanno cosa scrivere nella Bio su Instagram perché ad esempio forniscono servizi o vendono prodotti, che vengono presentati in tantissimi altri profili.

Per creare una Bio su Instagram efficace, ti consigliamo di rispondere a queste domande:

  • Chi sei e cosa fai?

Come vedi dall’esempio qui sotto – preso dal nostro corso “Instagram Business Power”, se tu fossi un fotografo per le aziende presentarti come “Fotografia e Videomaking“ risulterebbe una scelta abbastanza generica, potrebbero ad esempio cominciare a seguirti persone che cercano un fotografo per un matrimonio….

Scrivere invece “Fotografie e video per aziende”, ti permette presentarti in modo specifico, ed essere seguito da utenti effettivamente interessati al servizio che offri.

  • Quale vantaggio ho nel seguirti e nel comprare da te?

Dopo esserti presentat@ la persona deciderà di diventare tua follower solo se tu darai un vantaggio a lei, qui è quindi essenziale scrivere in modo efficace il vantaggio che tu offri; se ti occupi di fotografia ad esempio il vantaggio potrebbe essere così definito “Offro corsi di Photoshop, Lightroom e InDesign”.

  • Cosa ti rende unic@ e interessante per me?
  • Cosa devo fare adesso?

Devo andare a vedere il tuo e-commerce, devo scaricare una risorsa gratuita… non dare mai per scontato che l’utente debba per forza cliccare sul link per acquistare il prodotto, la conversione potrebbe non essere la vendita immediata.

Riprendiamo ora l’esempio che ti abbiamo appena illustrato per farti vedere il risultato finale di una Bio efficace per Instagram.

Se vuoi continuare il tuo allenamento scarica il workbook “La bio su Instagram”.

Instagram copy caption

Come abbiamo detto nel corso “Instagram Business Power”, le persone nella maggior parte dei casi entrano in contatto con un Brand perché appare un post di questo Brand nei suggerimenti di Instagram.

Come puoi vedere dall’esempio qui sotto quindi la persona deve essere prima di tutto attratta e incuriosita dall’immagine ma anche essere spinta a leggere la caption che deve aggiungere valore e convincere la persona ad andare a vedere il profilo del Brand o del professionista.

Come scrivere caption Instagram efficaci

Per prima cosa ti consigliamo di considerare il metodo PPB ideato dal Copywriter Brian Dean.

Nella caption per prima cosa mostra all’utente un’anteprima di quello che andrà a leggere e cosa riceverà dal tuo post.

Le prime due righe della caption sono altamente strategiche: la persona per leggere la caption completa dovrà cliccare su “altro” e se nell’apertura la persona non trova interesse molto probabilmente non leggerà la caption completa.

Come puoi vedere dall’esempio, una caption con un’apertura così decisa ed incisiva sicuramente desterà interesse negli utenti che condividono uno spirito guerriero e valori come la determinazione e l’interesse verso nuovi stimoli e sfide.

Comunica alle persone come risolverai un loro un problema. Nell’esempio che ti abbiamo riportato qui sotto, la consulente di stile promette che ti aiuterà a vestirti in modo elegante grazie a un pizzico di buon giusto e a scelte azzeccate dei capi.

Se vogliamo fare un ulteriore ragionamento, il messaggio contenuto in questo post è perfettamente in linea con il profilo:

Il profilo infatti si chiama con.cosa.lo.metto e quindi, la persona leggendo il copy del post molto probabilmente sarà portata a pensare che il “problema” verrà risolto grazie ad abbinamenti che la consulente propone e che comprendono capi d’abbigliamento che molto probabilmente il lettore o la lettrice ha già nell’armadio.

Usa una frase logica che ti permetta di collegare il copy alla tua Call To Action.

Dopo esserti focalizzat@ sull’anteprima e sulla promessa, è il momento di decidere quale sarà l’azione che l’utente è invitato a compiere.

Come vedremo poi nel paragrafo “La CTA nelle caption di Instagram” per concludere la caption in modo strategico bisogna creare, come dice il Copywriter Brian Dean un “collegamento logico” tra la caption e la CTA.

Vogliamo però già lasciarti qui un primo suggerimento: se vendi prodotti online ti consigliamo di evitare la frasetta “Per acquistare il prodotto link in bio o simili” perché, soprattutto se hai inserito una caption breve e abbastanza anonima, un messaggio di questo genere potrebbe risultare “precipitoso” ed infastidire la persona che potrebbe interpretarlo come un’istruzione, quasi obbligatoria.

Vogliamo farti vedere, nell’esempio qui sotto, un ottimo collegamento tra il copy della caption e la CTA del profilo fatto dal Brand di abbigliamento Lazzari.

Come puoi vedere, una caption del genere “…stare stese al sole, su una nuvola di sangallo. Unisciti a noi su lazzarionline.com… ” è un invito molto strategico ed emozionale, che colpisce l’utente e i suoi sensi.

Come presentare i prodotti su Instagram

Importanti sono poi gli argomenti trattati, come abbiamo già detto Instagram non è un catalogo prodotti: è giusto mostrare i propri prodotti ma bisogna farlo in modo strategico.

La persona vedendo i nostri prodotti deve percepire tutta la loro bellezza, esclusività e come si sentiranno una volta che lo avranno acquistato.

Oltre a contenuti che presentano il tuo prodotto e lo raccontano puoi inserire contenuti educativi che ti permettono di mostrare alle persone tutta la tua autorevolezza.

Pensa ad esempio se il tuo Brand vende complementi d’arredo, mostrare un tutorial su come “rendere attuale una vecchia cassettiera in 5 semplici mosse” non ti porterà – nell’immediato – a far comprare alle persone prodotti da te, ma al contrario ti permetterà di mostrare alle persone tutta la tua autorevolezza.

Che tu sia un’azienda o un libero professionista insegnare qualcosa su Instagram alle persone non deve essere assolutamente visto come “ho dato loro la soluzione gratuita ecco adesso non compreranno mai il mio prodotto o il mio servizio”.

Non è assolutamente questo l’obiettivo, l’obiettivo è quello di mostrate tutta la tua autorevolezza e valore come Brand in questo modo la persona comincerà a conoscerti e soprattutto se vendi prodotti o servizi costosi, sarà molto più facile che verrai in mente nel momento del bisogno.

INSTAGRAM BUSINESS POWER
Costruisci un profilo Instagram che esprima tutto
il potere e la vitalità del tuo Brand, per creare
una community, conversioni e vendite.

10h 50 minuti
65 lezioni
9 workbook scaricabili
Docenti: Elisa Furiglio e Lorenzo Paoli
INSTAGRAM
BUSINESS
POWER
Costruisci un profilo
Instagram che esprima
tutto il potere e
la vitalità del tuo Brand,
per creare una community,
conversioni e vendite.

10h 50 minuti
65 lezioni
9 workbook scaricabili
Docenti: Elisa Furiglio e
Lorenzo Paoli
VAI AL CORSOGUARDA IL VIDEOVAI AL CORSO

La CTA nelle caption di Instagram

La scelta della CTA più adatta da inserire in un post su Instagram ricopre un ruolo strategico all’interno di tutta la comunicazione.

Instagram non permette di inserire link cliccabili all’interno delle loro caption, tuttavia è possibile invitare l’utente a fare un’azione sia sotto il post che andando al link in bio.

Ricordati che l’obiettivo della conversione su Instagram non è sempre l’acquisto: potrebbe anche essere la richiesta di un preventivo, la richiesta di una demo del prodotto, oppure l’iscrizione alla newsletter o lo scaricamento di un documento gratuito.

Certo, quello che poi alla fine la persona vuole è la vendita e il guadagno, ma la strategia su Instagram non deve essere quella di “tempestare l’utente” con richieste di acquisto.

Gli hashtag nelle caption

Gli hashtag ricoprono un ruolo importante se utilizzati in modo strategico.

Come viene spiegato in dettaglio dalla Digital Strategist ”Elisa Furiglio nel corso “Instagram Business Power” che puoi trovare nella nostra Academy, inserire hashtag a caso o comunque con una portata stratosferica è praticamente inutile. Gli hashtag aumentano il valore e completano in modo strategico la caption solo se “permettono al contenuto di essere trovato dalla nicchia di persone interessate al tuo prodotto”.

Ha più valore inserire pochi hashtag che sono in linea con quello che è il tuo Brand oppure creare un hashtag personalizzato che le persone possono poi utilizzare all’interno delle loro caption.

Esempi di hashtag nelle caption

PRIVATO, un Brand di scarpe vegane ha l’hashtag ufficiale #Privatoveganecofriendly e come possiamo vedere le persone che acquistano inseriscono questo hashtag nelle loro caption e quindi, le immagini aiutano ancora di più a far vedere all’utente in che mondo entrerà se acquista quel tipo di scarpe, sono scarpe per stare all’aria aperta, e immerse nella natura.

Se sei un Copywriter potresti quindi proporre all’azienda l’uso ti hashtag specifici con una portata minore e più specifica e poi anche l’uso di un hashtag identificativo del Brand.

Come scrivere una caption efficace su Instagram in 5 passaggi

Ora che abbiamo esplorato in modo specifico e dettagliato le strategie di comunicazione su Instagram e abbiamo considerato anche tutti gli altri elementi di Copywriting da considerare su Instagram è arrivato il momento di vedere quali sono i passaggi (presi dal corso Instagram Business Power) che dobbiamo seguire per scrivere una caption in modo efficace su Instagram.

Fonte: corso Instagram Business Power

Il focus deve comprendere tutta quella ricerca che ti abbiamo consigliato di fare nel momento in cui ti viene affidata la gestione del Brand da parte del cliente.

La Big Idea è fondamentale, capita spesso che le aziende o i liberi professionisti sentendosi ispirati realizzino post che contengono più di un messaggio: attenzione perché così rischi di confondere le persone.

La scrittura della caption è fondamentale, come abbiamo detto all’inizio di questo articolo, avere un Tono di Voce è essenziale per trasmettere in modo efficace, grazie alle parole, la bellezza del Brand.

Un altro punto fondamentale riguarda la struttura della caption, utilizza spazi, elenchi puntati ed emoji (se ritieni essere in linea con il Tono di Voce del Brand) per rendere la lettura della caption il più facile possibile per le persone.

Il tuo lavoro come Copywriter non finisce quando pubblichi il post, ci sono post bellissimi, anche di aziende abbastanza grandi che però una volta pubblicati, vengono lasciati nel dimenticatoio.

Ricordati che soprattutto se inserisci una Call To Action direttamente nella caption, come ad esempio “Che cosa ne pensi di questa decisione….?” Oppure “Conosci altre strategie che ti permettono di…..?” se gli utenti rispondono è un’ottima strategia iniziare una conversazione in linea con il contenuto, per mantenere alto l’engagement.

Potrebbe poi capitare, se vendi prodotti online di trovare sotto ai tuoi post dei commenti ad esempio di utenti che si lamentano di ordini non arrivati o informazioni sui prodotti, anche in questo caso, definisci con il tuo Team – se ne hai uno – come comportarti, in questo caso più che usare il Tono di Voce è importante mostrare tutta la tua “serietà come azienda”.

Infine monitora gli Insighs e fai modifiche, se necessario, per rendere il tuo post più performante grazie alla caption.

Copy nelle immagini su Instagram

Abbiamo voluto inserire questo paragrafo perché il lavoro del Copywriter su Instagram a volte, può riguardare anche le immagini.

Potresti incontrare o meglio dovresti proporre ai tuoi clienti anche l’utilizzo delle citazioni all’interno del loro calendario di produzione dei contenuti per Instagram.

Le citazioni sono un potentissimo strumento all’interno di Instagram che permettono ai Brand e ai professionisti di raccontarsi e raccontare il loro punto di vista in modo chiaro ed incisivo.

Citazione del Digital Strategist e Coach Lorenzo Paoli sul suo profilo Instagram.

Attenzione però perché le citazioni non devono essere scopiazzate ma devono essere proprie del Brand e riflettere la personalità del Brand.

Se vuoi approfondire l’argomento trovi il Workbook “Le citazioni e i testi” all’interno del corso Instagram Business Power.

Instagram copy stories

Le stories su Instagram sono uno strumento molto valido per far conoscere il Brand o la personalità di un professionista in modo più diretto.

Le stories, per essere efficaci e strategiche ti consigliamo di usarle soprattutto per:

  • Raccontare il dietro le quinte
  • Fare sondaggi
  • Annunciare qualcosa di nuovo
  • Ricordare agli utenti un evento

I copy devono essere brevi ed incisivi, le persone leggendo le tue stories, se possibile devono essere stimolate a compiere un’azione che deve essere chiara ed immediata.

Come gestire i commenti su Instagram

Fare un buon lavoro di Copywriting su Instagram come ti spieghiamo in modo approfondito nel corso “Instagram Business Power” non finisce quando pubblichi il post.

Dopo la pubblicazione del contenuto devi dimostrarti disponibile a rispondere a domande, dubbi o obiezioni che gli utenti potrebbero scrivere come commento nei tuoi post.

Andiamo ora a vedere insieme alcuni commenti su Instagram e come sono stati gestiti dal Brand.

Abbiamo preso come riferimento questi tre commenti sul profilo di adidasitalia, dove le persone non hanno ricevuto risposta al commento fatto sotto la caption.

Nel primo caso un utente chiede maggiori informazioni circa le Stan Smith Green che abbiamo visto essere stato un prodotto presentato in diversi post.

Guardando un altro post, sempre di presentazione di questo prodotto, abbiamo notato come anche un altro utente abbia richiesto maggiori informazioni sul prodotto, dichiarando anche che ha già cercato sul sito del Brand maggiori informazioni che però non ha trovato.

Entrambi i commenti, come possiamo notare hanno ricevuto diversi mi piace da altri utenti, in questo caso quindi il Brand, non rispondendo alle domande poste dagli utenti molto probabilmente ha perso l’opportunità di vendere il prodotto a molti utenti, che non hanno trovato le risposte che cercavano.

Il terzo post invece presenta “un commento molto pericoloso per il Brand”, l’utente infatti dice che le scarpe che ha acquistato dopo solo una settimana si sono spellate sottolineando anche il fatto che ha quindi buttato via un sacco di soldi.

Presta moltissima attenzione quando un utente fa commenti di questo genere sotto un tuo post, perché questa convinzione dell’utente, se non controbattuta dal Brand potrebbe far posizionare il prodotto, nella mente del potenziale cliente, dato anche il prezzo non bassissimo del prodotto, come un prodotto non valido.

Gli ultimi due screenshot riguardano invece Ikea, che presenta sui social questo purificatore d’aria, un prodotto innovativo, che naturalmente è in linea con quello che è il Brand e soprattutto con questa linea di prodotti sostenibili, ma che naturalmente ha generato interesse e perplessità negli utenti che vogliono capire meglio come funziona il prodotto.

Come puoi vedere il commento di Ikea piace a molti utenti che quindi possiamo presumere avessero gli stessi dubbi circa il prodotto.

Se sei un libero professionista, anche in questo caso rispondere ai commenti delle persone è un’ottima strategia per mantenere alto l’engagement.

Andiamo a vedere l’esempio dello strategist e coach Lorenzo Paoli, che propone degli esercizi nel suo profilo personale e stimola le persone ad allenarsi insieme a lui.

Come puoi vedere l’interazione tra Lorenzo e gli utenti che commentano il post è molto “affiatata” e strategica, il Coach stimola l’utente – senza importunarlo – a continuare la conversazione.

L’ultimo consiglio che vogliamo darti, per quanto riguarda la gestione dei commenti su Instagram riguarda il Tono di Voce da utilizzare.

Ti consigliamo, soprattutto se hai un Team che si occupa della gestione della comunicazione su Instagram e, più in generale sui social media, di preparare una Brand Guide dove stabilire insieme al team delle linee guida per gestire i commenti in modo uniforme, soprattutto quando si tratta di gestire commenti non proprio positivi sul Brand.

INSTAGRAM BUSINESS POWER
Costruisci un profilo Instagram che esprima tutto
il potere e la vitalità del tuo Brand, per creare
una community, conversioni e vendite.

10h 50 minuti
65 lezioni
9 workbook scaricabili
Docenti: Elisa Furiglio e Lorenzo Paoli
INSTAGRAM
BUSINESS
POWER
Costruisci un profilo
Instagram che esprima
tutto il potere e
la vitalità del tuo Brand,
per creare una community,
conversioni e vendite.

10h 50 minuti
65 lezioni
9 workbook scaricabili
Docenti: Elisa Furiglio e
Lorenzo Paoli
VAI AL CORSOGUARDA IL VIDEOVAI AL CORSO

Scrivere su Instagram in modo diverso

In questo articolo ti abbiamo illustrato come scrivere in modo diverso su Instagram per permettere ai tuoi post o a quelli dei tuoi clienti di emergere tra tutti i contenuti presenti su Instagram.

Sia che tu sia un Copywriter che un Content Creator speriamo che questo articolo ti abbia aiutato a sviluppare prima di tutto un pensiero critico, capace di farti ragionare in modo completo ed approfondito su quella che è la strategia di comunicazione su Instagram che naturalmente deve essere in linea con la comunicazione del Brand anche sugli altri social media e in generale sul sito web.

Sapere cosa si “nasconde” dietro ad una singola caption, se sei un professionista junior o se sei all’inizio della tua carriera, ti permette di sviluppare un metodo di lavoro capace di presentarti sul mercato come un professionista competente e capace di avere competenze trasversali, oggi molto richieste sul mercato, che ti permetteranno di essere scelto da clienti migliori e guadagnare di più.