Come diventare Copywriter

Chi è un Copywriter?

Il Copywriter è il professionista che si occupa della redazione di testi e, oggi, del loro adattamento al web.

Il Copywriter è una delle figure più importanti in un Team di marketing e sicuramente il Copywriting è una delle competenze fondamentali oggi per chi vuole trarre i benefici di una comunicazione online per la vendita.

Come diventare Copywriter professionista

Il fatto che non esista una Laurea un Copywriting, ti mette subito di fronte ad un problema, che è anche, e come sempre nella vita, un’opportunità: costruire il tuo percorso come Copywriter.

Sia che tu sia agli inizi, sia che tu sia già un Copywriter e voglia migliorare le tue competenze o specializzarti, ci sono diversi accorgimenti che puoi seguire per diventare uno dei più richiesti e riconoscibili sul mercato.

In questo articolo, una vera e propria guida per diventare Copywriter, ti daremo tutti i consigli non solo per diventare UN copywriter, ma per specializzarti e diventare IL copywriter da chiamare.

Ti ricordiamo che “sapere bene l’italiano” non è certo l’unica competenza di un Copywriter e anzi, spesso non è neanche la più importante.

Diventa Copywriter Professionista
5 mesi intensi di studio e lavoro pratico e un portfolio
di lavori di Copywriting per presentarti sul mercato.

Con i nostri corsi imparerai ad usare le parole in tutta la loro
bellezza e ricchezza e riceverai le competenze che cercano
aziende, agenzie e clienti.
Diventa
Copywriter
Professionista
5 mesi intensi di studio e lavoro
pratico e un portfolio
di lavori di Copywriting per
presentarti sul mercato.

Con i nostri corsi imparerai ad
usare le parole in tutta la loro
ricchezza e riceverai le
competenze che cercano
aziende, agenzie e clienti.
Prezzo: €900 + IVA fino al 20/08
€1.200 + IVA fino al 15/09
€2.000 + IVA dal 16/09
pagabile anche in 4 rate mensili
Prezzo: €900 + IVA fino al 20/08
€1.200 + IVA fino al 15/09
€2.000 + IVA dal 16/09
pagabile anche in 4 rate mensili
VAI ALLE MASTERCLASSGUARDA IL VIDEOVAI ALLE MASTERCLASS

La formazione per diventare Copywriter i fondamentali

Prima di tutto, sfatiamo subito un mito: un Copywriter non deve sapere parlare molto bene l’italiano. Ok, spieghiamoci meglio, altrimenti non ci capiamo:

un Copywriter è un maestro nell’utilizzo dell’italiano per arrivare ad un risultato specifico di comunicazione.

Questo non significa che devi avere 10 in letteratura: non siamo nel mondo della teoria. Il Copywriter deve portare risultati a sé stesso e alle aziende con cui lavora, non deve passare l’esame di italiano.

La prima competenza fondamentale di un Copywriter professionista è l’ascolto, non la scrittura, perché tu scrivi per altre persone: di solito, per una Buyer Persona, vale a dire il cliente ideale per l’azienda che ti assume, anche se non sempre è così.

Per cui, tu devi sapere ascoltare la Buyer Persona e trarre quelli che si chiamano swipe di copy, vale a dire imparare come parla il target a cui tu vuoi comunicare, perché tu possa scrivere nel modo che per la persona sia comprensibile e naturale.

Si chiama Voice of Customer e, per quanto ne sappiamo, oggi siamo l’unico corso in Italia in grado di allenarti nello specifico sulla Buyer Persona e la VOC.

E se la tua Buyer Persona ha un italiano molto semplice, quasi sgrammaticato? Tu dovrai imitarlo, perché se tieni un linguaggio forbito, la persona non comprenderà il messaggio, figuriamoci andare avanti nella lettura.

Quindi dovrai diventare bravissimo in italiano… ma non come lo intendiamo a scuola. Significa sapere modulare la tua comunicazione con le abitudini linguistiche del tuo pubblico.

Guarda il sito di Harley Davidson:

Come vedi, il linguaggio è semplice e diretto: è quello che direbbe un appassionato di moto. Si apre il garage, si mette in moto e si parte. Questo è il copy giusto per chi vuole un’Harley.

Quindi, prima ancora di imparare a scrivere, devi imparare ad ascoltare e a costruire il tuo messaggio bilanciando Voice of Customer e Brand Voice aziendale.

Poi devi imparare i fondamentali di Copywriting: come scrivere per il web, come scrivere per altri canali e soprattutto quali sono le regole che devi rispettare per ogni canale. Scrivere su un sito web è diverso che scrivere una scheda prodotto. Per questo, i fondamentali di Copywriting oggi non bastano più, altrimenti, come ci dicono sempre le agenzie web, sarai anche tu uguale a tutti gli altri.

Di seguito elenchiamo le competenze che ti servono per diventare Copywriter professionista – sarai tu a scegliere poi in cosa specializzarti.

Competenze avanzate fondamentali per diventare Copywriter professionista

Formazione per Copywriter – Scrivere per il web

Oggi quando si parla di Copywriting, lo si fa soprattutto pensando al web, per la quantità di lavoro che si è riversato su questo canale. Un Copywriter non deve solo scrivere un sito web, ma anche Landing Page, schede prodotto, post per i social media e molto altro. Il lavoro è continuo e a volte è addirittura in tempo reale.

Scrivere per il web significa sapere fare bene tre cose come Copywriter:
1. Fare ricerca sulla Buyer Persona
2. Scrivere rispettando le gerarchie visive e, in generale, le migliori strutture sul web (per Category pages, Landing Page, post ecc.)
3. Fare sperimentazioni e leggere i risultati, per ottimizzare il copy
In questo caso, il Copywriter quindi deve sapere come ricercare keyword e anche frasi della Buyer Persona e deve anche saperle interpretare in modo corretto, per creare copy efficaci.

Questo significa conoscere l’uso e l’interpretazione di molti strumenti: questo è un esempio di dashboard di SemRush, una piattaforma di analisi delle keyword e delle ricerche online.

Il Copywriter deve sapere usare piattaforme simili ed interpretare i dati. Se lavorerai per multinazionali o grosse agenzie, potresti dovere imparare anche strumenti più complessi, come Unbounce o Usertesting.com.

Poi devi sapere scrivere, conoscendo il comportamento degli utenti. Scrivere per il web ha regole molto diverse dalla scrittura per un giornale, per un articolo o una newsletter.

Per questo, devi conoscere bene la struttura di un sito web, di una Landing Page, di un post, per poterla strutturare con il copy migliore, nei punti migliori.

Un Copywriter professionista deve sapere creare l’equilibrio perfetto tra parole, immagini e struttura della pagina web. Esistono però pagine che richiedono una competenza ancora più dettagliata.

Formazione per Copywriter – Landing Page

Una delle tipologie di pagine più importanti per i Copywriter sono le Landing Page, soprattutto quelle di vendita e in generale di conversione.

Le Landing Page hanno una struttura particolare, che il Copywriter deve conoscere bene, perché ogni parola deve incuriosire e spingere la persona a continuare a leggere.

Non è solo mera scrittura di titoli o schede prodotto: il Copywriter professionista deve conoscere a fondo la struttura di una Landing Page e dei comportamenti delle persone quando visitano una Landing Page.

Oltre alle Hero Section, alla scrittura di vantaggi, bisogni e desideri, il Copywriter deve avere conoscenze più approfondite sulla meccanica di una Landing Page e delle infinite possibilità che il copy, o il micro-copy, possono dare.

In questo esempio, nella Landing Page si chiede all’utente di identificare il proprio budget, che dà ottime informazioni all’azienda, sia in termini statistici, sia sul singolo utente, che sarà quindi inserito in una lista mail specifica.

Un’altra competenza specifica molto importante per i Copywriter, spesso in collegamento con le Landing Page, è la scrittura delle Sales Letter.

Formazione dei Copywriter – Le Sales Letter

Spesso le Landing Page sono anche delle Sales Letter, ma non sempre. Inoltre, nelle newsletter i Copywriter possono scrivere Sales Letter che aumentano considerevolmente le conversioni.

Nelle sales Letter è importante conoscere, oltre al Copywriting di conversione, anche la psicologia e il Neuromarketing, che saranno utili anche per le Landing Page.

Formazione del Copywriter – Scrittura di conversione

Ovviamente, un Copywriter deve sapere scrivere. Ma abbiamo aggiunto nel titolo “di conversione”, perché nel Copywriting c’è sempre un obiettivo. Non stiamo scrivendo un romanzo – in realtà, c’è un obiettivo anche in quel caso – stiamo producendo testi che permettono al cliente di vendere prodotti, creare Brand Awareness, posizionare il Brand grazie ad una Brand Voice per specifica, e molto altro.

Dato che il Copywriter professionista deve soprattutto sapere come ascoltare la Voice of Customer (vedi sotto), noi diciamo sempre che avere un ottimo italiano non è certo il segreto di un buon Copywriter. Un italiano corretto, sì: niente strafalcioni, please. Però, una parte del lavoro del Copywriter è sapere come si esprime la Buyer Persona e, quindi, potrebbe usare un italiano molto di base per creare messaggi comprensibili.

Quali tipi di competenze sono racchiuse nella scrittura di conversione?
• Capacità di tradurre obiettivi e KPI in scrittura;
• Capacità di scrivere con le limitazioni date da una pagina web, dall’azienda, dallo spazio dedicato al testo;
• Capacità di trovare un equilibrio tra la Brand Voice aziendale e la Voice of Customer;
• Capacità di scrivere messaggi potenti e incisivi, conoscendo anche la psicologia del consumatore;
• Capacità almeno di medio livello di UX writing, sempre più importanti, per la navigazione nelle Landing Page.

Toyota ha postato diversi video in cui risponde alle domandi frequenti poste dalle persone, nel linguaggio delle persone, senza entrare in tecnicismi poco comprensibili. In questo video, ad esempio, risponde in modo molto semplice alla domanda che tutti si pongono: “ma come funziona un’auto ibrida?”.

In questa Landing Page del corso photoshopfacile.net, il copy è molto preciso ed esprime la Value Proposition che offre il corso:

Il linguaggio è semplice e incisivo e rispecchia ciò che vuole raggiungere la persona. Il sottotitolo aggiunge informazioni più specifiche e finisce rassicurando la persona e anticipando una sua domanda: ma va bene anche se parto da zero?

In pochissime parole, il copy riesce a:

• Offrire la Value Proposition;
• Comunicare il bisogno fondamentale “imparare ad usare Photoshop”;
• Fare assaporare la trasformazione desiderata ed emozionare la persona “produci immagini mozzafiato”;
• Offrire dettagli fondamentali per fare procedere nella lettura;
• Rassicurare la persona che il corso è anche per principianti.

Tutto questo non è facile da produrre in pochissime parole: il Copywriter deve sapere costruire testi così incisivi, spesso con poche parole.

Diventa Copywriter Professionista
5 mesi intensi di studio e lavoro pratico e un portfolio
di lavori di Copywriting per presentarti sul mercato.

Con i nostri corsi imparerai ad usare le parole in tutta la loro
bellezza e ricchezza e riceverai le competenze che cercano
aziende, agenzie e clienti.
Diventa
Copywriter
Professionista
5 mesi intensi di studio e lavoro
pratico e un portfolio
di lavori di Copywriting per
presentarti sul mercato.

Con i nostri corsi imparerai ad
usare le parole in tutta la loro
ricchezza e riceverai le
competenze che cercano
aziende, agenzie e clienti.
Prezzo: €900 + IVA fino al 20/08
€1.200 + IVA fino al 15/09
€2.000 + IVA dal 16/09
pagabile anche in 4 rate mensili
Prezzo: €900 + IVA fino al 20/08
€1.200 + IVA fino al 15/09
€2.000 + IVA dal 16/09
pagabile anche in 4 rate mensili
VAI ALLE MASTERCLASSGUARDA IL VIDEOVAI ALLE MASTERCLASS

Formazione del Copywriter – Neuromarketing e linguaggio di persuasione

Il Copywriter ha poco tempo a disposizione per attrarre l’attenzione di una persona che di attenzione ne ha pochissima.

Il mondo online ci permette di essere molto più visibili con investimenti più bassi e mirati, ma allo stesso tempo ha creato molta concorrenza. Le persone hanno imparato a passare subito ad altri argomenti se una Landing Page, una e-mail, un post su un social network non sono interessanti.

Il Copywriter deve conoscere le leve di persuasione e di Neuromarketing che permettono di creare messaggi incisivi, senza manipolazione.

Netflix utilizza un linguaggio che parla al cervello rettiliano delle persone, quello che reagisce ai pericoli, continuando a rassicurare le persone che possono disdire l’abbonamento quando vogliono.

In un mondo di abbonamenti annuali, a volte difficili da disdire, questo rappresenta un grande sollievo e quindi anche un driver motivazionale molto forte.

In questa pubblicità di Valeriana, il copy non si concentra sull’ovvio problema di non dormire bene: sei stanco il giorno dopo. È una leva nota e le persone potrebbero vederlo come un messaggio ovvio. Allora si concentrano su un’altra conseguenza altrettanto vera, ma di cui magari non siamo consapevoli: se non sei riposato si vede e puoi fare una cattiva impressione ad un colloquio, ad esempio, quando una persona ti parla e tu continui a sbadigliare.

Quali sono le competenze di Neuromarketing e linguaggio di persuasione che il Copywriter deve conoscere? Principalmente, sono le seguenti:

• Iceberg della Buyer Persona: conoscere emozioni, bisogni, valori, motivazioni, convinzioni e come vengono espresse a livello linguistico;
• Leve di persuasione: cosa ci spinge ad agire e in quali circostanze e coma facciamo ad usarle con il linguaggio;
• Il Neuromarketing: la teoria dei tre cervelli e tutto quello che fa riferimento alle neuroscienze, in particolare ai bias cognitivi;
• Le distorsioni del linguaggio, che vengono espresse da tutti noi e che possono influenzare radicalmente le nostre azioni.

Formazione dei Copywriter – Email marketing

Per ogni dollaro di investimento in email marketing, le aziende arrivano a generare 38 dollari di ROI: per questo l’email marketing è così importante nel marketing aziendale.

L’elemento fondamentale dell’email marketing è proprio il copy: un Copywriter non può non essere specializzato in email marketing, a meno che non faccia un lavoro molto specifico (ad esempio, SEO Copywriting, oppure copy solo per le Landing Page), perché i risultati di campagne email si vedono quasi subito.

Il Copywriter deve conoscere la strutturazione di una drip campagn, chiamata anche automazione o sequenza di email, e deve conoscere il migliore modo per strutturare il copy all’interno della sequenza.

Il Copywriter deve sapere come strutturare la sequenza e cosa scrivere in ogni mail:

Per potere portare il migliore risultato possibile. Ridiciamolo: qui i risultati si vedono subito e quindi se un Copywriter non sa lavorare con l’email marketing, si nota immediatamente.

Formazione dei Copywriter – Grafica e Ux

Prima di tutto, dalla nostra esperienza, oggi un Copywriter non può non avere i fondamentali di UX writing e di grafica. Non per forza deve essere un grafico, però deve conoscere le regole, come ad esempio la gerarchia visiva, con cui si deve costruire, ad esempio, una Landing Page, per renderla performante ed aumentare le conversioni grazie proprio al Copywriting.

MOZ ci mostra un dato interessante sull’efficacia delle Landing Page e il contributo delle principali competenze che deve avere un Copywriter:

Prima di tutto, oggi il Copywriting è molto spesso legato alle immagini. Il Neuromarketing ci insegna che le immagini sono un elemento potente di persuasione per le persone, soprattutto online, quando un “click” di una persona si decide in pochi secondi. Il testo scritto dal Copywriter deve essere in armonia con le immagini, la grafica e la User Experience del sito.

Un Copywriter deve sapere, ad esempio, come strutturare la Hero Section di un sito o di una Landing Page, parte fondamentale che permette ad un utente di comprendere subito se la Value Proposition del sito è interessante e se è utile continuare la navigazione oppure uscire.

Ecco un esempio di Hero Section costruita molto bene:

Il titolo offre subito un’idea del valore di Wistia e risponde alla domanda: “perché dovrei continuare a leggere?”

Il sottotitolo spiega meglio il vantaggio proposto nel titolo e presenta, in poche ma incisive parole, l’azienda. L’immagine e correlata: un video con una grafica piacevole.

La CTA (Call to Action) principale in rosso, per darle risalto, e una seconda Call to Action in bianco per dare la possibilità a chi non conosce Wistia di vedere la sua Value Proposition e le caratteristiche tecniche. Un Copywriter deve essere in grado di leggere questo tipo di gerarchia visiva e di produrre wireframe efficaci, oppure deve sapere lavorare con le limitazioni imposte dall’azienda.

Formazione del Copywriter – SEO Copywriting

Il posizionamento nei motori di ricerca è ancora una delle competenze chiave del Copywriter che, ricordiamolo, ha di solito un obiettivo ben preciso quando scrive i testi: vendere di più, creare Brand Awareness, posizionare il Brand oppure, in questo caso, posizionare una o più pagine sui motori di ricerca.

Questo significa che il Copywriter deve conoscere i principali strumenti utilizzati per la ricerca delle parole chiave e i fattori di ranking di Google, per sapere come scrivere i contenuti. I Copywriter devono essere anche aggiornati sull’algoritmo di Google, dato che oggi, rispetto al passato, i Copywriter hanno molta più libertà perché Google è diventato molto più intelligente e valuta la rilevanza e la qualità del testo, più che il numero di keyword presenti, ad esempio, in un articolo.

I Copywriter devono quindi conoscere le modalità di applicazione dei fattori di ranking principali di Google e utilizzare gli strumenti che permettono di fare keyword research.

Per chi deve iniziare, possiamo suggerire alcuni strumenti gratuiti per iniziare a testare le ricerche sulle keyword.

Il Keyword planner di Google Ads è uno degli strumenti fondamentali di ricerca, che ti suggerisce non solo le parole chiave, ma ti permette di valutare anche, ad esempio, il costo per click di ogni parola chiave.

Un altro strumento interessante, è Google Trends:

Lo strumento ci permette di vedere l’andamento del numero di ricerche per parole chiave nel tempo e quindi, ad esempio, sapere quando ci sono “picchi di ricerche” come possiamo vedere nell’immagine sopra.

Un altro strumento molto conosciuto è Ubersuggest, che permette di vedere suggerimenti di keyword correlate, il numero di ricerche, la paid difficulty (difficoltà di essere presente tra i risultati pubblicizzati) la SEO difficulty (la difficoltà nell’uscire nella SERP di Google, in prima pagina) e molto altro.

Un altro strumento che spesso viene consigliato e che serve per trovare suggerimenti per frasi correlate alla parola chiave ricercata è Answer The Public.

Formazione per Copywriter – Funnel e Customer Journey

Abbiamo messo questa competenza in fondo, anche se in realtà potremmo dire che è una delle prime che il Copywriter deve conoscere, almeno in linea generale e soprattutto per quanto riguarda il copy.

Immaginiamo che ti chiedano di scrivere alcune Landing Page per la presentazione di un prodotto: come farai a distinguerle? Cioè, come deciderai cosa scrivere in una e cosa in un’altra? Devi conoscere la struttura di un Customer Journey e di un Funnel, perché la tipologia di contenuti e di messaggi varia a seconda della fase in cui si trova la persona.

Prendendo come esempio la struttura più semplice e banale di un Customer Journey, possiamo vedere ad esempio che, a seconda della fase in cui si trova la Buyer Persona, saranno necessari, o quantomeno consigliati, contenuti diversi.

Ogni fase del Funnel è un altro modo per seguire la Buyer Persona e ci racconta il modo in cui dobbiamo scrivere il nostro copy: una persona Top of The Funnel, vale a dire una persona che ha appena iniziato a conoscerci, non sarà subito disposta a comprare e avrà, ad esempio, bisogno di copy che descriva con cura il suo bisogno e il legame con la nostra soluzione.

Formazione per Copywriter – Content Marketing

Un’altra competenza più generale che i Copywriter devono conoscere è il Content Marketing – la competenza più importante quando si parla di costruzione di contenuti per aziende medio-grandi o comunque aziende che hanno un calendario editoriale di contenuti corposo e che ha bisogno di una struttura.

Il Copywriter, insieme con il marketing Team, deve sapere dare delle istruzioni sulla compilazione di un calendario editoriale, in modo, ad esempio, da costruire sequenze di email marketing che abbiano senso e siano legate ai messaggi scritti sui social media o sulle Landing Page.

Molti marketing Team che chiedono l’aiuto di Copywriter si aspettano che il Copywriter conosca un Content Audit e sappia costruirlo e riempirlo, per potere tenere sotto controllo la pubblicazione di contenuti online.

Esempio di Content Audit

Formazione per Copywriter – la Brand Voice e il tono di voce

Una delle competenze forse più difficili dal punto di vista linguistico è la costruzione della Brand Voice, il rispetto delle linee guida date dall’azienda è fondamentale ed è qui che, nella nostra esperienza e in quella di molte agenzie di web marketing con cui collaboriamo, la maggior parte dei Copywriter cade.

In questo caso il Copywriter deve avere delle conoscenze di Branding, soprattutto per quanto riguarda la capacità di riconoscere ed esprimere con il copy la personalità di un Brand.

Le 5 personalità fondamentali di un Brand che un Copywriter senior non può non conoscere.

In questo modo, il Copywriter può riconoscere e, se necessario, scrivere, con in mente la Brand Voice e il Tono di Voce aziendale.

Il Copywriter deve quindi sapere esprimere tutta la potenza del Brand online, invece di scrivere testi che fanno addormentare anche un’aquila in volo (non male come metafora, eh?).

Quindi please, please, please

Vietato scrivere “Gentili clienti”.

Per sapere come fare questo e collaborare con successo con le aziende e, soprattutto, fare carriera ed essere chiamato con i marketing Team di Brand che hanno Brand Voice ben definite, il Copywriter deve sapere leggere e compilare una Brand Voice Guide, che tutte le aziende hanno (di solito, inserita nella più generale Brand Guide).

Deve quindi sapere scrivere seguendo queste istruzioni:

E compilare una Brand Voice Guide come questa:

Tutte queste competenze distinguono i Copywriter di base da quelli professionisti, ricercati dalle multinazionali e dalle agenzie per i lavori più complessi e di alto profilo.

Una Landing Page può avere un aumento di conversioni grazie a diverse tecniche di CRO – ottimizzazione del tasso di conversione – ma l’elemento che fa la differenza è sempre il copy.

Diventa Copywriter Professionista
5 mesi intensi di studio e lavoro pratico e un portfolio
di lavori di Copywriting per presentarti sul mercato.

Con i nostri corsi imparerai ad usare le parole in tutta la loro
bellezza e ricchezza e riceverai le competenze che cercano
aziende, agenzie e clienti.
Diventa
Copywriter
Professionista
5 mesi intensi di studio e lavoro
pratico e un portfolio
di lavori di Copywriting per
presentarti sul mercato.

Con i nostri corsi imparerai ad
usare le parole in tutta la loro
ricchezza e riceverai le
competenze che cercano
aziende, agenzie e clienti.
Prezzo: €900 + IVA fino al 20/08
€1.200 + IVA fino al 15/09
€2.000 + IVA dal 16/09
pagabile anche in 4 rate mensili
Prezzo: €900 + IVA fino al 20/08
€1.200 + IVA fino al 15/09
€2.000 + IVA dal 16/09
pagabile anche in 4 rate mensili
VAI ALLE MASTERCLASSGUARDA IL VIDEOVAI ALLE MASTERCLASS

Formazione per Copywriter – Ascolto della Voice of Customer

I Copywriter, quando iniziano, imparano delle tecniche di comunicazione persuasiva: come scrivere un titolo, come usare la tecnica AIDA o la PAS, come strutturare una mail. Sono competenze che servono quando si inizia per iniziare a comprendere come funziona la comunicazione, soprattutto online e come aggiriamo alcuni ostacoli: soglia di attenzione molto bassa, numero limitato di caratteri disponibili per il copy, pagina web che ha necessità anche di immagini, e molto altro.

I Copywriter più senior, invece, devono avere competenze più avanzate, tra cui, quella principale, è quella dell’ascolto della Voice of Customer: come si esprimono i clienti? Come esprimono le loro emozioni? E i loro pain point? Che convinzioni hanno su sé stessi, in relazione al prodotto? Credono che riusciranno ad utilizzarlo, o sono convinti che è inutile comprarlo, perché non avranno mai le competenze per arrivare al loro obiettivo?

Le competenze principali in questo contesto, per un Copywriter professionista, sono:
• Capacità di definire la Buyer Persona e di redigere un profilo accurato;
• Capacità di mappare un Customer Journey, almeno dal punto di vista dei comportamenti dei clienti, ascoltando direttamente da loro le azioni, e i ragionamenti, durante il percorso;
• Capacità di fare user research, vale a dire raccogliere i dati tramite interviste, survey, questionari, recensioni online, in modo sistematico, da potere usare per gli swipe di copy;
• Sapere riconoscere i pattern linguistici della Buyer Persona, per comprendere quali espressioni utilizzare nel copy e in quale fase del Customer Journey;
• Sapere scrivere copy nelle Landing Page o nelle pagine pubblicitarie, imitando il più possibile il linguaggio chiave del cliente, che si rispecchierà in tale linguaggio.

La nostra offerta di formazione

Diamo per scontato che tu abbia già completato l’università o la stia completando: in ogni caso, le lauree che possono essere più utili, come abbiamo accennato, sono quelle legate alla comunicazione, anche digitale, all’italiano, ma anche alla sociologia e alla filosofia, perché ti danno ottime basi linguistiche e una buona cultura generale.

Una volta fuori da scuola, il tuo percorso è solo iniziato e la cosa si complica. Ad oggi, esistono pochi corsi, tra l’altro di solito abbastanza generalisti, in Italia. Vanno bene per avere le basi di Copywriting – anche molto complete, in alcuni casi, dato che i corsi sono fatti, a nostro avviso, da bravi professionisti.

Nella ricerca dei corsi, devi osservare – e forse anche intervistare – Copywriter che già lavorano da anni, per comprendere quali sono le difficoltà della carriera di un Copywriter e come le hanno superate.

Consigliamo sempre ai nostri studenti di parlare anche con chi il Copywriting lo compra, vale a dire Marketing Manager, agenzie e imprese.

In questo modo comprendi cosa cercano le aziende e i tuoi committenti e quali competenze servono nel momento storico in cui ti formi.

All’interno della scuola Content University abbiamo CopyMasters, una scuola dedicata alla formazione specialistica di Copywriters, create con l’aiuto di Marketing Manager di alcuni tra i più importanti Brand al mondo. Grazie al loro input, abbiamo sviluppato corsi che servono veramente alle aziende e ai Copywriter perché danno competenze pratiche, che sono spesso assenti nei corsi presenti oggi in Italia.

Le specializzazioni che, ad oggi, sono necessarie, sono queste:
• SEO;
• Psicologia del consumatore e Neuromarketing;
• Storytelling;
• Customer Journey e CRO (ottimizzazione del tasso di conversione, solo per la parte di scrittura);
• Scrittura per il web e costruzione di Landing Page;
• Funnel marketing (solo per la parte di scrittura);
• E-mail marketing.

CopyMasters offre queste ed altre specializzazioni, soprattutto per Copywriter che hanno già iniziato a lavorare e hanno una formazione di base sul Copywriting.

I nostri consigli

Mentre ti stai formando, è importante costruire un portfolio, vale a dire un documento, solitamente oggi online, che ti permetta di mostrare i tuoi lavori.

Una domanda che ci fanno spesso è: come faccio ad avere i primi lavori pubblicati come Copywriter, se tutti cercano Copywriter con esperienza? Di solito, ci sono diversi modi per iniziare.

1. Sostituisci un collega o soddisfi un’emergenza. Così iniziano in tanti: l’azienda ha bisogno di Copywriter e si trova all’ultimi minuto senza una persona. Come fai ad essere il Copywriter da chiamare? Manda costantemente candidature. Soprattutto all’inizio, quando hai più tempo libero, parte della tua giornata deve essere dedicata alla costruzione di relazioni e a farti conoscere. Invia ogni tre mesi, un aggiornamento alle agenzie web, ad esempio, di tutta Italia e costruisci un database di aziende a cui mandare la tua candidatura. Un altro metodo è quello del Content Marketing: costruisci contenuti da pubblicare su LinkedIn, Facebook, Instagram, in modo che tu sia visibile e che le persone che ti seguono, quando hanno bisogno, possono chiamarti.

2. Parti con lavori molto piccoli. Per “piccoli”, intendiamo di solito pagati male. Va benissimo, all’inizio. Ricordati che devi costruire un portfolio, che è molto importante per fare esperienza e per avere qualcosa da raccontare alle aziende più grandi. Offri anche lavori gratuiti, magari alle no profit o a persone che conosci e che lavorano in azienda. Più velocemente costruisci un portfolio, prima partirai.

3. Fai esperimenti tuoi. Vai su Behance, il social network di Adobe, dove tra l’altro ti consigliamo di avere un portfolio e vedrai bellissimi lavori…inventati dai professionisti stessi. Ci sono professionisti che ad esempio reinventano un sito o un concept di un marchio famoso, come Pepsi. I lavori sono spesso di grafica, ma tu puoi fare la stessa identica cosa come Copywriter con le parole. Scegli alcuni Brand famosi e riscrivi alcuni copy, inventati una Landing Page. Assicurati di indicare con chiarezza che è un tuo esercizio di stile e che il tuo contenuto non è in nessun modo collegato all’azienda. Questo ti porterà ad essere visibile ed avere subito dei lavori, molto buoni tra l’altro, nel tuo portfolio.

I nostri corsi

Vuoi iniziare la tua formazione con noi? Scopri la nostra Academy con i corsi di Copywriting.