Chi è un Marketer T-shaped e perché devi diventarlo anche tu

Introduzione

C’era una volta il marketing – Sai, quello della televisione, dei giornali e di poco altro. Poi è arrivato il Digital Marketing e con esso una marea di competenze: Social Media Marketing, Google Ads, Customer Journey Mapping, strategie di comunicazione omnicanale, costruzione di Funnel, costruzione e mantenimento di siti web e molto altro.

Il Marketer professionista non può più permettersi di avere conoscenze specifiche solo in un determinato campo: non riuscirà più a lavorare con le aziende, dovrà sempre rispondere alle domande dicendo: “devo chiedere ad altri professionisti”.

Cosa significa T-shaped?

La traduzione letterale è “ a forma di T”, proprio perché le competenze trasversali si intersecano con la conoscenza approfondita di una disciplina, formando una “T”.

Vediamo come un Copywriter oggi dovrebbe costruire le sue competenze T-shaped:

Le competenze trasversali, come ad esempio l’email marketing, non devono essere così approfondite: il professionista però deve conoscerle, per potere prendere decisioni corrette sul suo lavoro. Un Copywriter che sta preparando il copy per alcune e-mail, deve quantomeno conoscere la struttura di una drip campaign, quali sono gli obiettivi e quali domande fare al cliente. senza questa conoscenza, il copy, pur scritto bene, potrebbe essere molto poco efficace dal punto di vista delle conversioni.

Il Marketer T-shaped

Immaginiamo che tu sia un Copywriter: un’azienda ti chiama per creare delle Landing Page per i suoi prodotti.

Tu sei esperto di Copywriting ma… la struttura di una Landing Page influenza molto i risultati. Conosci la gerarchia visiva di una Landing Page? Sai come combinare immagine, Value Proposition e Call to Action in una Landing Page? Potresti rispondere che non sei un grafico, ma se l’azienda ti propone un’immagine, tu, onestamente, sapresti dire se quell’immagine è corretta per la Hero Section?

Sai usare la psicologia del consumatore e il Neuromarketing per strutturare al meglio la Landing Page? E sai quantomeno decidere, insieme ad altri professionisti, come fare un A/B test sulla pagina? Sai interpretare i risultati del test?

Se alla maggior parte di queste domande la risposta è “no”, hai un problema: o l’azienda si aspetta da te esclusivamente del copy, che poi loro comunque dovranno correggere, a seconda della Landing Page da costruire, oppure avranno bisogno di qualcun altro.

Un T-shaped Marketer è un professionista che ha una conoscenza trasversale su diversi argomenti e competenze che possono essere utili per il suo lavoro e una conoscenza approfondita di un argomento. È quindi molto bravo nel suo lavoro, ma sa anche dare risposte su argomenti correlati.

Come diventare un Marketer T-shaped

Per diventare un T-shaped Marketer, parti dalla tua competenza fondamentale. Potresti ad esempio essere un SEO specialist molto bravo, con competenze specifiche di SEO, Google Analytics, Google Tag Manager, Search Console e Google Ads. Queste sono le tue competenze approfondite.

Adesso osservati e chiediti: nel tuo lavoro, cosa non riesci a fare da solo al momento? Per cosa devi chiedere aiuto ad un altro professionista? Su cosa, durante il tuo lavoro, non riesci a rispondere alle domande del cliente, perché non sono direttamente pertinenti a quello che fai?

Il cliente ad esempio potrebbe chiederti come struttura l’articolo di un blog dal punto di vista SEO e tu sapresti rispondere in modo adeguato. Poi però ti chiama e ti chiede che tipo di programmazione fare per il suo piano di Content Marketing e come strutturare un Calendario editoriale: oggi, dire “non è il mio lavoro, non posso risponderti”, o “devo chiedere ad un altro professionista” (il che significa che o tu perdi tempo, insieme al professionista, oppure il cliente è costretto a pagare un’altra persona per avere la risposta) è molto pericoloso.

Quindi sai che devi avere buone competenze – anche se non specialistiche – anche sulla strutturazione di un calendario editoriale e sul Content Marketing.

In questo modo sei un professionista molto più completo – e molto meglio pagato. I clienti, soprattutto le multinazionali, sono ben disposti a pagare di più per risultati molto migliori ed è molto fastidioso dovere cercare nuove persone e chiedere nuovi preventivi durante un processo avviato. Per questo, ad esempio, le multinazionali vogliono un Team di persone e non un consulente singolo, di solito, perché desiderano avere tutte le risposte a portata di mano senza dovere perdere tempo a cercarle in altri professionisti.